contattaci:   +39 335 5365762     info@castellodangio.it

SANISAPORIBIO
portiamo sulle vostre tavole
i sapori genuini di un tempo

striscia topbanner

Fragole Sicilia (Marsala) Cestino

La zona di produzione della « Fragola di Marsala » è identificabile con l’areale che si estende nel comune di Marsala.

Description

Prezzo a cestino
Le condizioni pedoclimatiche che caratterizzano il marsalese hanno consentito alla fragola, nel corso di decenni, di diffondersi in molti areali collinari; le fragole, dapprima spontanee poi razionalmente coltivate, sono state utilizzate, nei secoli, sia quale alimento particolarmente ricco in elementi nutritivi che in erboristeria farmacopea per la preparazione di tisane e/o per la cura di particolari patologie. Le aziende fragolicole dell’areale in oggetto sono anche a conduzione familiare (“Diretto-Coltivatrici”), che coltivano la specie nelle vicinanze delle loro abitazioni. La fragola si è sviluppata nell’areale marsalese per la mitezza del clima di quest’area (temperature minime invernali che non scendono al di sotto dei 4°C e massime estive non superiori i 32°C; luminosità elevata; anche la ventosità è elevata, in autunno ed in inverno con prevalenza dei venti provenienti dai quadranti sud-est e nord-ovest, in primavera da nord-est ed in estate da nord e nord-ovest), per la tipologia di terreno (nell’area rivolta a sud, in cui è insediata la fragolicoltura
marsalese, vi sono terre rosse mediterranee o litosuoli “Sciare marsalesi” (pH alcalino) con scarsa presenza di sostanza organica, che possono essere concimate secondo le esigenze della coltura), per l’elevata disponibilità d’acqua di falda, d’ottima qualità (400-500 mS/cm).

nicnatura